Pelle Screpolata, Addio!

Pelle Screpolata, Addio!

Pelle Secca vs Pelle Normale: quali le differenze?

Una funzione vitale della nostra pelle è quella di agire come una barriera protettiva tra il nostro corpo e l'ambiente, trattenendo l'umidità all'interno e gli elementi potenzialmente dannosi fuori. Per mantenere questa funzione in modo efficace è necessario che sia l'umidità (chiamata NMF della pelle o fattore idratante naturale) sia l'olio (lipidi del sebo) lavorino insieme. Per le condizioni della pelle come la psoriasi, l'NMF della pelle non funziona in modo ottimale come dovrebbe. Per aiutarla in questo, consigliamo di utilizzare la nostra lozione riparatrice per ripristinare l'umidità che è stata persa. I lipidi del sebo circondano e sostengono le cellule della pelle in superficie. Proprio come la malta completamente intatta mantiene il muro forte e resistente alle intemperie, uno strato lipidico intatto fornisce un'efficace barriera contro la perdita di preziosa umidità e protegge dalle lesioni esterne da sostanze irritanti, microbi, caldo e freddo, ecc. Ma se manca la malta, un muro di mattoni si sbriciola o, in altre parole, se la pelle perde lipidi e quindi umidità, diventa molto secca e squamosa e vulnerabile a ulteriore disagio.

Sebbene ormoni, dieta, farmaci e malattie possano essere fattori importanti a determinare la pelle disidratata, questa è più comunemente dovuta a condizioni come eczema e psoriasi, contatti con sostanze irritanti e detergenti nei prodotti per la pulizia, articoli da toeletta e cosmetici, nonché esposizione ambientale o processo di invecchiamento.

Gli studi dimostrano che i livelli di NMF (umidità) diminuiscono all'età di 2 anni, sono universalmente bassi in condizioni di pelle secca, squamosa o screpolata, inclusa la dermatite atopica (eczema), e sono totalmente assenti nella psoriasi. Nel momento in cui la pelle si sente secca o ruvida, potrebbe già aver perso oltre l'80% della sua umidità e dei suoi lipidi, ma la buona notizia è che la maggior parte delle condizioni di pelle secca risponde rapidamente alla cura giusta.


Ecco I migliori consigli contro la pelle secca:

> Evita ingredienti sintetici

Il petrolio o l'olio minerale non hanno alcuna affinità con la pelle e nessuna proprietà nutritiva. Ecco perché è importante utilizzare una cura per pelle naturale e biologica. Le creme idratanti piene di ingredienti sintetici mascherano solo il problema, piuttosto che aiutare a risolverlo per sempre. Gli studi dimostrano che le sostanze naturali come l'olio di cocco sono superiori alle controparti sintetiche come l'olio minerale.
Ricorda anche che l'olio non fa parte del fattore idratante naturale della pelle. Mentre gli oli (e i balsami) dovrebbero fornire preziosi nutrienti alla pelle e preservare l'umidità esistente nella pelle, aiutando a bloccarla e rallentare l'evaporazione dalla superficie della pelle, solo le acque vegetali e i succhi forniscono ulteriore umidità. Quindi, se l'umidità è esaurita, la pelle beneficia di un prodotto idratante organico accuratamente bilanciato che comprende sia acqua che olio, per mantenerla liscia e idratata.

ingredienti-sintetici-da-evitare-nei-cosmetici


> Applica la crema giusta per ogni parte del corpo

Lo strato superiore della pelle intorno agli occhi è circa la metà dello spessore (0,05 mm) della pelle in altre parti del corpo. La pelle dei tuoi piedi può essere più di 10 volte più spessa. Quindi, mentre la zona degli occhi apprezza una crema idratante più leggera per evitare la pesantezza, i tuoi piedi adoreranno un balsamo ricco per la pelle secca. Le zone del corpo possono beneficiare di una lozione o di un balsamo più ricco come il nostro Balsamo Corpo Ultra Ricco, idealmente applicato dopo la doccia o il bagno mentre la pelle è calda e ricettiva.

> Utilizza una crema nutriente efficace


Idratare poco e spesso ( 3-4 volte al giorno) è un modo più efficace per aiutare la pelle disidratata rispetto a spalmare una crema per la pelle secca una volta al giorno. È particolarmente utile idratare subito dopo la doccia o il bagno quando la pelle è umida, in modo da trattenere l'umidità. Sii coerente con la tua routine di idratazione: attendi almeno due settimane per vedere un miglioramento. Non idratare eccessivamente: la pelle può diventare "pigra" e non produrre una quantità sufficiente di oli se applichi la crema idratante alle aree che non ne hanno bisogno. Ciò è particolarmente vero per la pelle mista in cui sono presenti macchie di pelle secca e grassa.

> Scegli con attenzione la crema (occhio agli ingredienti!)

Le ricerche dimostrano che sostituire la naturale umidità della pelle e i lipidi persi dalla essa con quelli che hanno un profilo naturale simile determina una riparazione più rapida ed efficace. Questo in effetti ha senso: il corpo può utilizzare rapidamente le sostanze che riconosce e di cui ha bisogno. I componenti lipidici primari della pelle includono acidi grassi come l'acido linoleico (omega 6) e l'acido alfa-linolenico (omega 3) e sia da soli, sia assieme si trovano abbondantemente in alcuni oli vegetali come: oliva, girasole, rosa canina, melograno e olivello spinoso. In effetti, la ricerca dimostra che questi estratti vegetali sono rimedi naturali per la pelle secca altamente efficaci. Li usiamo nella nostra gamma di creme idratanti per la pelle secca.

> Detergi ed esfolia con attenzione

La detersione aiuta a sbarazzarsi delle cellule morte secche della pelle e promuovere il rinnovamento delle cellule che possono trattenere l'umidità in modo più efficace. L'esfoliazione rimuove le cellule morte della pelle in misura maggiore e dovrebbe essere eseguita con attenzione o con molta delicatezza sulla pelle sensibile per evitare di lasciarla aperta agli attacchi di aria fredda e tossine. Noi adoriamo l'efficacia e il profumo del nostro scrub al cocco!

Sul viso, considera l'utilizzo di un detergente per la pelle secca o di un balsamo detergente; agiscono molto bene sul trucco e fanno scivolare via le impurità senza trascinare la pelle. Se preferisci un detergente a risciacquo, prova il nostro innovativo gel-latte vellutato che lascia la pelle in uno stato di idratazione profonda.

> Non lavarti con acqua troppo calda...

Quando fai il bagno, la doccia o ti lavi le mani, evita l'acqua molto calda, anche se ti fa sentire bene in una giornata fredda. L'acqua calda può danneggiare la pelle e lasciarla secca. Limita il tuo tempo a un massimo di 15 minuti e mantieni l'acqua calda, anziché caldissima. Dopo esserti asciugato con un asciugamano (asciugare delicatamente!) applica la crema idratante il prima possibile.

... ed evita di creare la simpatica 'schiumetta' da bagnoschiuma!

Le bolle di sapone sono spesso associate a una pulizia efficace. Ma in realtà più schiuma non significa necessariamente più pulito. Un sapone biologico delicato o un gel doccia per la pelle secca farà altrettanto bene. I detergenti aggressivi hanno un forte meccanismo di legame con i grassi, rimuovendo lo sporco e il grasso, ma anche gli oli naturali della pelle. Scegli prodotti con detergenti delicati ed evita i solfati che sono riconosciuti tra i detergenti più aggressivi. Gli shampoo senza solfatisono sempre i migliori e i più efficaci, senza essere aggressivi.

> Conosci il tuo film idrolipidico, ovvero il mantello acido protettivo della pelle

Proteggi il "mantello acido" della tua pelle: la parte acquosa dello strato che copre la tua pelle è fondamentale per capire come fermare la pelle secca. Il mantello acido è così chiamato perché leggermente acido (a pH 4,75 - 5,75 a seconda dell'età, del sesso e della pelle del corpo). Ma molti prodotti per la cura della pelle e in particolare detergenti, ad es. shampoo e gel doccia sono in realtà alcalini e possono alterare il pH della pelle. Quindi fai attenzione allo shampoo e al bagnoschiuma con pH bilanciati: 5,5 è comunemente usato come il miglior valore a tutto tondo.

> Stai al caldo!

Uno dei migliori rimedi casalinghi per la pelle disidratata è semplicemente avvolgerla in qualcosa di caldo. Crea una barriera di cappelli morbidi, sciarpe e guanti per proteggerti dalla pelle secca in inverno. Allo stesso modo, i vestìti di cotone leggero possono aiutare a prevenire la disidratazione della pelle in estate.
Approfittare di un umidificatore in casa può anche aiutare a mantenere la pelle idratata nei mesi invernali.

> Evita gli irritanti...

Dalle sostanze chimiche aggressive ai vestiti ruvidi ai prodotti per la pulizia, le sostanze irritanti possono prudere, cosa che peggiora la pelle secca, resa più incline alla perdita di umidità, alla disidratazione, alle tossine e agli allergeni. Gli irritanti possono anche essere trovati nei tuoi vestiti, a seconda di ciò che usi quando li lavi e a seconda dei tessuti che indossi. I colpevoli più comuni? Lana, poliestere e nylon.

> Segui una dieta equilibrata

L'assunzione regolare di liquidi è un altro importante rimedio casalingo per aiutare la pelle a rimanere sana dall'interno. Bere regolarmente (acqua o tisane) durante il giorno è ottimale per l'assorbimento dei liquidi nel corpo, piuttosto che bere molto in una volta.
Gli alimenti benefici per la pelle secca includono pesce, legumi e noci perché sono ricchi di grassi e oli che si trovano naturalmente nella pelle. L'olio di semi di lino, in particolare, ha mostrato risultati promettenti nel trattamento e nella prevenzione della pelle secca migliorandone la funzione di barriera cutanea e aumentando l'idratazione. Integratori come GLA (acido gamma-linoleico), olio di borragine e olio di starflower sono spesso raccomandati per la pelle secca in quanto forniscono una fonte ricca e prontamente disponibile di nutrienti per la pelle per correggere lo squilibrio alimentare. Se la tua pelle è sempre molto secca, potrebbe valere la pena consultare un nutrizionista.

> Considera l'utilizzo di un anti-calcare

Vivere in una zona in cui l'acqua è "dura" (il che significa che l'acqua ha un alto contenuto di minerali) può influire sull'aspetto della tua pelle. L'alto contenuto di minerali nell'acqua influisce sul pH che tende ad essere molto alcalino, il che contrasta con il pH della pelle, che tende maggiormente verso il lato acido. L'interruzione dell'equilibrio del pH della pelle può provocare un effetto disidratante.
L'acqua dura inoltre interferisce con la qualità del risciacquo dei prodotti dalla pelle. Poiché l'acqua dura contiene già minerali disciolti, lascia meno "spazio" per altri soluti (come shampoo e sapone) per entrare nella soluzione, lasciando dietro di sé un residuo di prodotti quando si tenta di risciacquarli.
Il prodotto avanzato (in particolare se è sintetico / contiene sostanze irritanti) può aggravare la pelle e ostruire i pori. Sulla stessa nota, sostanze irritanti possono essere lasciate sui tuoi vestiti dopo averli lavati, che possono lasciare la pelle pruriginosa e secca dopo averli indossati. Assicurati di utilizzare il miglior detersivo possibile - ti consigliamo quello più naturale e biologico che puoi trovare - per ridurre il rischio di irritazione della pelle. Se sospetti / sai che la tua fornitura d'acqua è dura, puoi installare un addolcitore d'acqua. Nel frattempo, cerca di usare acqua dolce acquistata in negozio dove possibile (magari da usare per lavarti il viso, che è più sensibile e soggetto a secchezza).